Viktor Korniyenko CC

Ilenia ha quasi 50 anni. Proviene da una famiglia agiata del Nord Italia, si è laureata in Scenografia e Regia all’Accademia di Belle Arti di Brera (Milano) e ha lavorato come assistente alla regia, costumista e
scenografa accanto a registi di fama fino al 2001; deceduta la madre per una grave malattia e fallita l’impresa di proprietà del padre, Ilenia ha scoperto di essere affetta da una malattia autoimmune che non le ha più consentito di lavorare come prima.
Nel 2003, a Roma, è nato suo figlio; in relazione all’inaffidabilità e all’assoluto disinteresse dell’uomo, Ilenia ha dato il suo cognome al bambino.

L’iniziativa dell’Associazione Obiettivo Solidarietà a favore di Ilenia è nata proprio in coincidenza della nascita del bambino, per fornirle un piccolo ma importante contributo economico mensile (attualmente € 175,00 mensili, grazie ad un gruppetto di circa 15 colleghi), utile per fronteggiare le necessità primarie.

Ilenia si è poi trasferita da Roma alla sua città natale, dove tuttavia i Servizi Sociali del Comune – a causa delle sue condizioni di salute e delle perduranti difficoltà economiche – hanno allontanato suo figlio da lei per farlo vivere in una casa famiglia.

Nel 2008 siamo quindi intervenuti a favore di Ilenia con una istanza al Giudice del Tribunale dei minori, per sostenere la piena capacità di Ilenia di accudire il bambino, nonostante i disagi economici e la malattia non certo invalidante.

Il bambino è stato infine affidato nel 2010 alla sorella di Ilenia (residente nell’hinterland milanese), sostanzialmente in virtù del maggiore benessere materiale che poteva garantirgli. Tuttavia, ciò non ha consentito ad Ilenia di riprendere con lui, ormai diventato un ragazzo, una relazione normale.

Al di là del piccolo aiuto economico mensile, il supporto fornito ad Ilenia dalla referente del progetto è stato volto, da un lato, a incoraggiarla nell’intraprendere attività che potessero garantirle il sostentamento economico (per lo più nel campo artistico che le è più congeniale, dato il suo background professionale); dall’altro, a supportarla nel complesso rapporto con i Servizi Sociali.

Molti dei colleghi che partecipano alla colletta mensile della nostra Associazione conoscono personalmente Ilenia, ma la referente sarà felice di mettere coloro che lo desiderassero in contatto con lei.
Vai all'inizio della pagina