Progetto: Il Fiore del deserto

L'associazione Il Fiore del deserto nasce nel 2000 grazie alla passione civile e intellettuale di alcuni giovani che volevano portare, nel secolo appena iniziato, altre idee e progetti di solidarietà per rispondere alle nuove forme di povertà, marginalità, disagio e sfruttamento emersi in questa epoca di grandi trasformazioni.

Il primo passo è stato la realizzazione della Casa Famiglia per giovani donne, all´interno della riserva naturale della Marcigliana.
Il Fiore del Deserto accoglie, ragazze e ragazzi di diverse età,nazionalità e provenienza socio-culturale, promuovendo processi di integrazione.

Il Progetto Accoglienza è un sistema di valori e di idee in movimento promosso dall’A.P.S. Il Fiore Del Deserto - attraverso una collaborazione in rete – per contribuire alla ri-definizione e ri-costruzione di un nuovo welfare delle comunità, inteso come rete solidale che attiva stili di vita sostenibili e percorsi concreti di inclusione sociale e lavorativa delle persone più svantaggiate.

Vuoi diventare apicoltore o apicoltrice?

Vuoi trascorrere qualche giornata in campagna, nella splendida struttura de "Il fiore del deserto", sulla Nomentana, a pochi chilometri dal GRA, imparando qualcosa di nuovo?

Iscriviti, entro il 15 febbraio, al corso "Le api di Luigi": il costo è di 150 euro e il ricavato sarà destinato a sostenere i progetti de "Il fiore del deserto" e di "Api romane", in memoria di Luigi, che tanti di noi di Obiettivo Solidarietà conoscevano e stimavano.

Può essere anche una buona occasione per conoscere Il fiore del deserto con tutte le sue proposte di agricoltura sociale.

Per ulteriori informazioni contatta Questo indirizzo email è protetto dagli spambots. È necessario abilitare JavaScript per vederlo. o clicca su questo link.

 

Al Fiore del Deserto il Natale si festeggerà con il Brunch del 12 dicembre: per chi vuole saperne di più di questo progetto che ci sta molto a cuore, ecco il resoconto delle attività recenti fornito dal nostro referente Mimmo:

Cari amici,
spero che tutto proceda per il meglio in famiglia e al lavoro.
Io, come da tradizione, all’approssimarsi delle festività vi disturbo con un aggiornamento sulle attività de Il Fiore del deserto cui non avete mancato di dare il vostro sostegno in tante occasioni.
Il perdurare della situazione pandemica ancora non ha consentito una piena ripresa delle iniziative a sostegno delle ragazze che seguiamo.
Le attività di piccolo catering sono ferme, l’idea di affiancare all’azienda agricola un piccolo laboratorio di trasformazione si è arenata non solo per motivi economici ma anche per le difficoltà avute a perfezionare l’atto con la Cassa per l’utilizzo del terreno. Il bando cui eravamo stati ammessi per l’inserimento di fragili e rifugiati in azienda è fermo dal dicembre dello scorso anno; i GAS avviati stentano a decollare.
Comunque con ostinazione continuiamo a cercare nuove strade per dare opportunità di lavoro, anche se occasionale, ai fragili che gravitano intorno all’associazione.
Come spesso abbiamo tutti sperimentato gli ostacoli spingono ad esplorare nuove strade e l’idea di riuscire a produrre dei trasformati con i nostri ortaggi a km 0 si è realizzata attivando una collaborazione con un’altra realtà che dispone di un piccolo laboratorio; le nostre api hanno capito che occorreva impegnarsi e quest’anno hanno quasi raddoppiato la produzione e da ultimo abbiamo un nuovo laboratorio. Con la collaborazione di Linaria, un’associazione che segue il tema della biodiversità con una forte attenzione alle diverse espressioni culturali, abbiamo formato due ragazze per produrre un Kit di biodiversità che contiene il materiale per costruire dei piccoli hotel per gli insetti da collocare in giardini o balconi per rafforzare la biodiversità urbana.
Come sempre dopo aver avviato “la produzione” serve trovare i “mercati di sbocco” e quindi ci rivolgiamo a tutti gli amici di valutare se nei nostri prodotti vi sia qualcosa di interessante anche in vista delle festività; per i trasformati abbiamo anche confezione da due e tre pezzi.
Se siete interessati potete scrivermi e ci organizziamo per recapitarvi i prodotti.
Rimaniamo sempre disponibili a preparare cesti regalo con le cioccolate di DolcArt o i legumi dell’Azienda Cicchetti e il prosecco della Casa vinicola San Giovanni.
Un caro saluto a tutti.
Mimmo

Passata pomodoro 500 gr 4 euro
Miele 500 gr 8,5 euro
Sapone naturale 3 euro
Melanzane a filetti con peperoncino (poco) 200 gr 6 euro
Zucchine a filetti 200 gr 6 euro
Zucchine a filetti con peperoncino 200 gr 6 euro
Crema di zucca 200 gr 5 euro
Crema di zucca con peperoncino 200 gr 5 euro
Kit Biodiversità 15 Euro


   
  
   
  
  
  
   
   
 

QubeAncora una volta, grazie ad Obiettivo Solidarietà ONLUS, il Fiore del Deserto e la società agricola Fiore del Deserto ricevono un dono speciale e particolarmente utile: una nuova vettura, un Qubo!

Il Fiore del Deserto ringrazia tutte le persone che hanno consentito con la loro speciale solidarietà che si realizzasse questo sostegno prezioso alle sue attività, in particolare per il progetto "Coltivare il futuro".

Qube


Il Fiore del Deserto augura Buone Feste a tutti gli amici e sostenitori dei suoi progetti con il suo giornalino "Il Foglio Parlante".

5 per 1000

Dai una mano alla solidarietà, scrivi 97426400582 sulla tua dichiarazione dei redditi.

Vai all'inizio della pagina