In questo momento così difficile per la storia del Madagascar, un ingegnere italiano sta coordinando l’istallazione di un grosso impianto fotovoltaico che darà energia sia per l’illuminazione della fattoria sia per attivare le varie macchine agricole acquistate dal MAIS con i fondi del 5x1000.

 Il Madagascar è in forte crisi economica dal 2009. Mentre la crisi del 2002 ha fatto scorrere il sangue all’interno dell’esercito, la crisi che viviamo adesso sta mettendo a terra l’economia, i valori tradizionali di aiuto reciproco, alimenta una guerra fredda, uccide la vita familiare, distrugge l’educazione. Spazza via il presente e toglie la speranza nel futuro.  La politica è riuscita a dividere i malgasci.

Ecco l’ambiente in cui vivono i nostri bambini e giovani sostenuti in adozione a distanza dal MAIS onlus.  Comunque la speranza ci viene da dentro e dall’estero. Dentro di ognuno di noi nasce il pensiero che i malgasci non possono sempre andare avanti con gli occhi chiusi dall’indifferenza e dalla passività. Continuando ad essere sostenuti a distanza, i bambini e i giovani potranno aprire gli occhi e svegliarsi per il bene di questo Paese.

Il Madagascar ha bisogno di avere dei giovani svegli, responsabili e attivi, dei giovani che non hanno paura di lavorare duro. Le vostre lettere, il vostro sostegno a distanza e la vostra umanità sono sempre delle spinte perché questo paese si svegli e cominci a camminare da solo alla maniera di una persona adulta.

In questo contesto, grazie al sostegno di tutti noi, i genitori dei bambini adottati a distanza ad Antsirabe hanno cominciato a coltivare un vasto terreno con attrezzature acquistate con i fondi del 5x1000 creando una cooperativa con una cassa comune, cosa che non è mai stata fatta in questo paese e che in alcuni villaggi vicini hanno cominciato a valutare la possibilità di copiare. E’ un segno molto positivo che cambia il modo di essere e di rapportarsi con gli altri.

Per completare il progetto del nostro ingegnere, siamo alla ricerca di ulteriori 25.000 euro: spero che ci darete una mano!

Negli eventuali versamenti che farete, inserite la dicitura “Progetto agricolo”.

Un saluto affettuoso a tutti e grazie per il sostegno che ci date! Buon Natale e un felice anno nuovo!

5 per 1000

Dai una mano alla solidarietà, scrivi 97426400582 sulla tua dichiarazione dei redditi.

Vai all'inizio della pagina