Associazione di volontariato fra i dipendenti della Banca d'Italia

Sei qui:

Gruppo di acquisto solidale - Coltivare il futuro

Una proposta naturale

Il Gruppo di Acquisto Solidale (GAS) Coltivare il futuro è un’idea nata per andare incontro all’esigenza di promuovere prodotti naturali e biologici a costi vantaggiosi e di sostenere le piccole produzioni locali che aiutano l’occupazione e la conservazione dell’ambiente.
Per raggiungere questo risultato occorre eliminare tutti quei passaggi che si frappongono tra il produttore e il consumatore, che fanno lievitare i costi facendo percorrere centinaia di chilometri a prodotti che, quando arrivano sulla nostra tavola, hanno subito numerosi trattamenti per potersi presentare freschi.
Coltivare il futuro propone alla rete dei nostri sostenitori di realizzare insieme questo percorso.
Le persone interessate dovrebbero impegnarsi ad acquistare i prodotti per almeno 6 mesi con ordini settimanali o quindicinali.

Come fare
Iscrivendosi inviando una mail a questo indirizzo: Questo indirizzo email è protetto dagli spambots. È necessario abilitare JavaScript per vederlo.
  • ogni martedì invieremo una mail con l’offerta dei nostri prodotti, un paniere dal quale scegliere per il proprio fabbisogno famigliare
  • sempre via mail si inoltra l’ordine (Questo indirizzo email è protetto dagli spambots. È necessario abilitare JavaScript per vederlo. / cell. 3881897952)

Come ritirare
Il venerdì presso:
  • Corso Trieste 123 sede Istituto Metafora dalle 16.00
  • Via Nomentana 1367 sede de Il Fiore del deserto dalle 16.00.
  • Prati – via D. Millelire, 7  dalle h. 16,30
Si possono inserire altre sedi creando un gruppo non inferiore a 10

Come pagare
  • bonifico sul c/c de Il Fiore del Deserto con la causale GAS fiore del deserto
    IBAN: IT15P0521603211000000002737
  • contanti alla consegna

Somalia: bilancio del 2016

Cari sostenitori,

insieme agli auguri e all’immensa gratitudine delle famiglie che beneficiano dei nostri progetti in Somalia, trovate qui il rapporto annuale dell’Associazione ARRO che collabora con noi sul posto.

Anche quest’anno abbiamo fornito, oltre al sostegno ordinario indirizzato maggiormente a bambini, aiuti per fronteggiare anche altre emergenze riguardanti la sicurezza alimentare e le misure sanitarie per prevenire la diffusione di malattie contagiose.

Nel primo caso, data la scarsità di mezzi di sussistenza dovuta agli insufficienti raccolti degli anni precedenti, le famiglie di agricoltori sono state aiutate a reinserirsi nel mercato locale e a ripristinare le attività agricole.
Nel secondo caso, il nostro sostegno finanziario ha contributo ad avviare le attività necessarie per informare sulle norme igienico-sanitarie da mettere in atto per la prevenzione, organizzare la raccolta dei rifiuti e la pulizie delle strade, con l’obiettivo anche di creare nuovi posti di lavoro per le famiglie povere.  

Nel rapporto è stato evidenziato, che in tutti questi anni, 15.110 persone (la metà sono bambini) hanno potuto beneficiare del nostro sostegno.

Grazie ancora per il preziosissimo contributo.

Un caro saluto e i migliori Auguri per il Nuovo Anno!

Julinda fa progressi

Da alcuni anni, in collaborazione con alcune colleghe della Banca Centrale Albanese, finanziamo le cure a cui è sottoposta Julinda, una bambina autistica, presso un centro gestito vicino a Tirana dall'Albanian Children Foundation.

Ci è appena giunto il rapporto, che abbiamo inoltrato via e-mail ai sostenitori, da cui risulta che Julinda sta facendo progressi significativi e la sua famiglia, che non potrebbe permettersi di pagare la retta annua di 3.600$, è molto grata ad Obiettivo Solidarietà per ciò che sta facendo.

Purtroppo nel 2016 le nostre donazioni mensili non sono state sufficienti a raggiungere l'importo promesso per cui vi chiediamo di fare un ulteriore gesto di solidarietà versando, se potete e secondo coscienza, un ulteriore contributo una tantum  al conto corrente dell'Associazione (IBAN IT09 Y 05824 03207 000070007605) specificando, nella causale, "Albanian Children Foundation".

Grazie e tanti auguri di Buon Natale!!

Coltiviamo il futuro con gli Orti Urbani!

L'A.P.S. "Il Fiore del Deserto" sta realizzando, all'interno del Progetto "Coltivare il Futuro", un'area multifunzionale di agricoltura sociale su un terreno di 7 ettari nella località di Pratolungo (zona Casal Monastero, Roma).

Sono stati predisposti n.20 orti urbani, particelle di 50 mq irrigate con il sistema a goccia, che possono essere "adottate" al solo costo di € 1 al giorno ( € 30 mensili). Nel contributo mensile sono compresi i seguenti servizi: fresatura del terreno, consulenza teorico-pratica alla coltivazione, spazio per pic-nic e atività ludico-ricreative all'aria aperta. Le attività di coltivazione saranno regolamentate in base al disciplinare per gli orti urbani predisposto dal Comune di Roma.

Il progetto "Coltivare il Futuro" può essere seguito sulla pagina facebook "apicoltura e agricoltura fiore del deserto".

Inaugurazione mostra fotografica

L’inaugurazione e la premiazione dei vincitori della VI° edizione del Concorso e Mostra fotografica “Obiettivo…Emozione” - Photo for food si sono tenute, alla presenza del Sig. Governatore lunedì 17 ottobre alle ore 15.00 a palazzo Koch nella sala antistante al Salone della Cassa Generale.


Ecco le foto vincitrici!


Le foto di tutti i partecipanti sono state esposte per dieci giorni a Palazzo Koch per poi spostarsi al Centro Donato Menichella e, a seguire, a Largo Bastia.

Le foto in mostra, insieme al catalogo, sono in vendita e tutti i fondi raccolti andranno al progetto “Photo for food” finalizzato a fronteggiare l'emergenza alluvione in Malawi.

Per ordinare le foto (10 euro a foto 30x45 - 15 euro per le vincitrici) e il catalogo (20 euro) potete mandare un'email a Questo indirizzo email è protetto dagli spambots. È necessario abilitare JavaScript per vederlo. e riceverete tutte le informazioni necessarie, oppure contattare Micaela Benati (06 47925669) o Ernesto Sarcone (06 47922217).

 

Pagina 1 di 2

5 per 1000

Dai una mano alla solidarietà, scrivi 97426400582 sulla tua dichiarazione dei redditi.

Vai all'inizio della pagina