Sei qui: ProgettiHaitiNatale 2018 ad Haiti

Natale 2018 ad Haiti

Maurizio Barcaro invia a tutti i sostenitori gli auguri di Buon Natale e ci aggiorna sulla situazione ad Haiti.

Carissimi

Una piccola mail di ringraziamento per tutto ciò che fate per la missione e i bambini, anziani e donne, che sono sempre quelli che soffrono di più e che ricevono un aiuto soprattutto grazie a voi.

Tendere una mano significa anche aprire la porta del cuore e far entrare uno sconosciuto e questo fa sempre paura perché ‘disturba’ il tran-tran della vita ‘quotidiana’ e poi tutto ciò che e nuovo o sconosciuto fa sempre un po' di paura.

Giuseppe e Maria bussarono a tante porte quella notte... poco importa se era il 24 dicembre di 2018 anni fa o meno. Nessuna si aprì per loro. Trovarono comunque un rifugio... poco importa se fu una grotta o una mangiatoia. Nessun commendatore, cavaliere, dottore o dignitari vari ricevettero una lettera di invito..... e per andare dove... in una grotta o mangiatoia????... nemmeno a pensarci. Arrivarono invece pastori (chissà se erano immigrati) , angeli, pecore, asino ,bue e c’era pure una stella cometa e tante stelle a illuminare quella notte magica e silenziosa dove persino il respiro stesso del creato si trattenne nell’attesa.  

Poco importa se il racconto è vero o inventato. Poco importa quale sia la morale della ‘favola’... accogliere, accompagnare, tendere la mano a qualcuno e lasciare la porta del cuore sempre aperta... è qualcosa che rende migliore sia chi lo riceve e chi lo fa.

Buon Natale e grazie di tutto, anche a nome di chi accompagniamo... poco importa se ci conosce o meno.   

Lettera ai sostenitori

5 per 1000

Dai una mano alla solidarietà, scrivi 97426400582 sulla tua dichiarazione dei redditi.

Vai all'inizio della pagina